18 Marzo 2009: Al Senato della Repubblica, Sagge Parole Sul Clima

Pubblicato: 2009/03/31 in Cambiamenti Climatici, Clima, Global Warming, Riscaldamento Globale
Tag:,

Dal Resoconto Sommario e Stenografico della 174ma seduta pubblica del Senato della Repubblica (Italiana) – XVI Legislatura: Mozione presentata da D’Ali’ e altri 33 Senatori.

Dal testo:

rilevato come da anni la Commissione europea […] costantemente dia per scontata l’attribuzione della responsabilità del riscaldamento globale in atto da circa un secolo nell’atmosfera terrestre all’emissione dei gas serra antropogenici […]

considerato come questa assoluta certezza costituisca l’essenziale fondamento delle azioni della Commissione […]

sottolineato come una siffatta nuova politica energetica, e in particolare nel caso di eccessive ed affrettate forme di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili, potrebbe produrre un rilevante aumento del costo dell’energia termica e soprattutto dell’energia elettrica […]

considerato che l’anno 2009 si prospetta come decisivo per l’eventuale proseguimento di quest’ultimo indirizzo […]

impegna il Governo: […]

per segnalare come una parte consistente e sempre più crescente di scienziati studiosi del clima non creda che la causa principale del peraltro modesto riscaldamento dell’atmosfera terrestre al suolo finora osservato (compreso fra 0,7 e 0,8 °C) sia da attribuire prioritariamente ed esclusivamente all’anidride carbonica di emissione antropica […]

per sottolineare in merito come le previsioni climatologiche a lungo termine, attualmente effettuabili nei migliori centri di ricerca del mondo, siano ben lontane dall’essere affidabili […]

per suggerire che, piuttosto che avviare un costosissimo e probabilmente velleitario sforzo di mitigazione del riscaldamento globale in atto, più proficuo potrebbe essere destinare le risorse disponibili, inevitabilmente limitate, all’adattamento a tale riscaldamento […]

l’Italia e l’Unione europea promuovano la costituzione di un centro d’eccellenza per l’approfondito dibattito scientifico in materia, che conforti o smentisca sulla fondatezza e sulla certezza della teoria del riscaldamento globale causato dall’uomo e sull’efficacia delle misure proposte in seno al Protocollo di Kyoto, in particolare con riferimento al rapporto costi/benefici e che costantemente aggiorni il dato scientifico ed i risultati della ricerca in tema di climatologia […]

Si tratta insomma di un’iniziativa a dir poco rivoluzionaria, che sgancia finalmente l’Italia dal seguire pedissequamente quelle Nazioni (come il Regno Unito) che hanno fatto delle paure climatiche un babau buono letteralmente per tutte le stagioni.

Forse allora davvero non siamo destinati alla schiavitu’ in nome della difesa dell’ambiente…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...